Obbligo di registrazione

Obbligo di registrazione delle Scritture Private

Contratti di locazione - informazioni generali

Tutti i contratti di locazione di immobili che superino i 30 giorni di durata, hanno l’obbligo della registrazione, indipendentemente da natura e importo. La registrazione telematica è obbligatoria per chi posside almeno 10 immobili (intesi come numero di unità accatastate sia di mappali ai fabbricati sia terreni), e se effettuata da mediatori e agenti immobiliari. E’ obbligatorio inserire l’indicazione dei dati catastali, i dati di tutti i proprietari e le relative quote, e la dicitura inerente la consegna della copia di ACE o APE (il conduttore dichiara di ricevere copia della certificazione energetica in base al comma 7 D.L. 145/2013 – senza obbligo di allegazione al contratto). Se nei contratti è indicata la possibilità di proroga (es. 4+4) in caso che la stessa non si verifichi non c’è obbligo di risoluzione del contratto.

Cedolare secca - informazioni generali

L’art. 3 del D.L.gs 23/2011 introduce la possibilità di scelta da parte del locatore, della cedolare secca sui contratti, solo privati e residenziali. La stessa consiste in una tassazione fissa in fase di dichiarazione dei redditi senza cumulo con redditi di altra natura per il calcolo delle tasse, in cambio di annullo versamento imposte per registrazione e risoluzione, delle marche da bollo anche sugli allegati, e della non possibilità di aumento del canone di locazione per la durata del contratto. Requisiti: solo unità abitative da A1 ad A11 (escluso A10 uffici) e pertinenze (massimo 3), solo privati (max 3 locatori o conduttori).

Immobili strumentali

Se un immobile è di proprietà di un locatore che esercita in IVA, in caso di indicazione nel contratto del bene ad uso strumentale specificandolo (“si specifica che il presente contratto di locazione ha per oggetto beni immobili strumentali, pertanto il locatore ai sensi dell’art. 10 comma 1° n. 8 DPR 633/72, espressamente dichiara di volersi avvalere dell’opzione per il regime di imponibilità IVA”) sconta la tassa di registro pari all’1%.

Registrazione telematica

L’obbligo della registrazione telematica dei contratti di locazione agli agenti immobiliari, richiede i dati di accesso a Entratel o Fisconline per la registrazione o gli adempimenti successivi dei vari contratti. Per i contratti di locazione di uso NON abitativo è obbligatorio allegare il contratto scansionato. Il file supportato è di formato PDF/A oppure TIFF e il sito offre il convertitore di file per agevolare l’utente. Il calcolo delle imposte da versare, viene calcolato direttamente dal software in automatico una volta immesse tutte le informazioni, comprese le opzioni cedolare secca. L’addebito avviene direttamente sul conto corrente del locatore o dell’agente immobiliare tramite l’indicazione del codice Iban. Una volta registrato il contratto, le ricevute telematiche andranno scaricate tramite il software DESKTOP TELEMATICO scaricabile dal sito, avendo a disposizione l’ambiente di sicurezza precedentemente predisposto, il quale serve a codificare i file in versione leggibile .pdf

Sportello informazioni

Per informazioni chiamare gli uffici al numero 031/33781 oppure scrivere una mail a: dp.como.centrodicontatto@agenziaentrate.it